Frida Kahlo

La vita di Frida Kahlo mi suscita molta curiosità, sarà per quell’aura di magia e mistero che circonda la sua storia e le sue opere. Ed è strano pensare che la sua vocazione fosse la medicina e non la pittura e che dunque Frida non avrebbe voluto essere l’artista che noi conosciamo, almeno da giovanissima. (In realtà non pensava di farlo nemmeno Van Gogh, quando da giovanissimo cominciò a predicare nei paesi della campagna belga). Il resto è storia. Frida è stata anche una straordinaria cuoca ed ha preparato moltissime ricette nella sua famosa Casa Blu, oggi museo, a Città del Messico.
Ho preparato questa del Dentice in stile Veracruz ben due volte. La prima è stata super apprezzata dal mio Totamino, la seconda da simpatici ospiti amanti di arte e cucina. Scacco matto.
Per chi non conoscesse l’artista e non ha in programma un viaggio in Messico, ma anche per chi vuol fare l’uno e l’arto, vi consiglio, se passate da Roma di non perdere la mostra alle Scuderie del Quirinale, che resterà aperta fino al 31 agosto 2014: http://www.tempi.it/blog/mostra-limprevisto-che-ha-reso-frida-kahlo-lartista-che-noi-conosciamo

Ingredienti per 8 persone:
1 dentice (2 kg)
sale e pepe
6 pomodori medi affettati
20 olive al pimento
2 cucchiaini di capperi lavati
1 cucchiaino di origano
5 foglie d’alloro
3 ramoscelli di timo
5 spicchi d’aglio pelati e affettati
2 cipolle affettate finemente
8 peperoncini (ma va bene anche il peperoncino tritato)
235 ml d’olio d’oliva

Procedimento:
Asciuga bene il pesce, spolveralo con sale e pepe e adagialo su una teglia da forno. Guarnisci con fette di pomodoro, olive, capperi, origano, allora, timo, aglio e peperoncino. Cospargi con olio d’oliva. Cuoci in forno preriscaldato a 180° per 40 min., o fino a quando il pesce è cotto, bagnandolo con il suo liquido durante la cottura.

Considerazioni:
Si può bagnare il pesce con un brodo ottenuto facendo bollire la testa e la spina dorsale.
La testa e lo scheletro del pesce, contengono ancora della polpa, quindi, una volta cotti, posso essere ulteriormente spolpati. Con la polpa ottenuta si può fare un condimento per la pasta, facendo un soffritto con gli stessi aromi usati per il pesce e legando il composto con un po’ di panna da cucina.

IMG_1149

Mistery and magic has been poured in Frida Kahlo’s life. It is strange to know that her vocation was, at fist, medicine, and not painting. (But even Van Gogh found in himself the art vocation after starting a career as a preacher). The rest is history. But Frida has been also an amazing chef and she has prepared lots of recipes at his place in Mexico City, the Blue House, today museum.
I prepared her Red Snapper Veracruz style (click to see the video on You Tube) twice. The first, it has been so much appreciated by my Totamino, the second by lovely guests art and cooking lovers. Checkmate.
If you are in Rome I suggest you to visit the exhibition at Scuderie del Quirinale, open until 31 august 2014: http://www.tempi.it/blog/mostra-limprevisto-che-ha-reso-frida-kahlo-lartista-che-noi-conosciamo

Here the Red Snapper Veracruz style.

Ingredients (serves 8):
1 red snapper (about 2 kg)
Salt and pepper
6 medium tomatoes
20 pimento-stuffed olives
2 tablespoons capers, rinsed
1 tablespoon dried oregano
5 bay leaves
3 thyme sprigs
5 garlic cloves, peeled and sliced
2 large onions, sliced
8 pepper or red chillies
235 ml olive oil

Procedure:
Dry the fish. Sprinkle with salt and pepper and arrange on a large baking dish. Top with tomato slices, olives, capers, oregano, bay leavers, thyme, garlic, onions and chillies. Drizzle with the olive oil. Bake in a preheated (180°) oven for about 40 min., or until the fish is cooked, basting the fish with its juice during cooking.

Comments:
You can wet the fish with a broth that you can prepare by boiling the head and the spine of the fish in hot water.
It’s easy to use the leftovers: you can prepare a wonderful pasta by using the broth (for boiling pasta), and the same ingredients of the fish, and by adding 2 spoons of cream.

Annunci

One thought on “Frida Kahlo

  1. Pingback: FRIDA – Rolled tacos with sour cream | Let's Bake ART

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...